Riduzione dell'arsenico nel riso: La soluzione di Naturis per gli alimenti per bambini e l'alimentazione infantile.

Le sostanze chimiche presenti negli alimenti per bambini, come l'arsenico e il piombo, possono danneggiare il cervello, abbassare il quoziente intellettivo e causare problemi di comportamento.

Uno studio dell'HBBF del 2019 ha riportato che i metalli pesanti tossici hanno contaminato il 95% degli alimenti per bambini analizzati. In Europa e negli Stati Uniti sono state sollevate preoccupazioni sulla sicurezza degli alimenti per l'infanzia. Nel 2021, il Congresso ha scoperto che alcuni alimenti per bambini contenevano metalli pesanti pericolosi come l'arsenico.

Tuttavia, il problema dell'arsenico non è nuovo. La presenza di arsenico nell'acqua è un problema che si pone fin dagli anni Ottanta. Alcuni studi hanno rilevato livelli elevati di questo metallo nell'acqua potabile, destando preoccupazione. Per questo motivo, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha fissato il livello di arsenico nell'acqua potabile a 10 μg/l (o 0,01 mg/l). Come ridurre l'arsenico nel riso per l'alimentazione infantile? Il dipartimento Ricerca e Sviluppo di Naturis ha elaborato una soluzione rivoluzionaria.

Quali sono i pericoli dell'arsenico negli alimenti per bambini?

L'arsenico è un metallo pesante presente nell'ambiente in forma organica e inorganica. In forma inorganica (arsenico minerale), l'arsenico è molto più tossico e, in dosi elevate, può portare all'avvelenamento. Anche in piccole quantità, se assunto per lungo tempo, può compromettere la salute.

Le persone possono ammalarsi di arsenico mangiando piante come il riso (il riso bianco è uno dei più sensibili alla contaminazione da arsenico) e bevendo acqua dai pozzi. La maggior parte dei pozzi utilizzati per l'acqua potabile contiene arsenico.

Per quanto riguarda gli effetti sulla salute derivanti dall'esposizione cronica all'arsenico, la IARC (Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro) classifica l'arsenico come elemento cancerogeno per l'uomo. Nel 2009, l'EFSA ha identificato quattro problemi di salute per la definizione delle dosi di riferimento. Questi problemi includono il cancro alla vescica, il cancro ai polmoni, il cancro alla pelle e i problemi cutanei come le alterazioni della pigmentazione e la cheratosi.

L'assunzione di dosi giornaliere superiori a 0,3-8 microgrammi/kg di peso corporeo aumenta il rischio di problemi di salute. Il rischio di ogni patologia aumenta di 1% rispetto al rischio standard.

L'EFSA ha evidenziato che le esposizioni alimentari dei bambini sono più elevate rispetto a quelle degli adulti, in quanto consumano una maggiore quantità di cibo rispetto al loro peso corporeo. Per questi motivi, è necessario prestare particolare attenzione alla qualità dell'alimentazione di neonati e bambini piccoli. L'arsenico negli alimenti per bambini può alterare il cervello in via di sviluppo, erodere il quoziente intellettivo e causare problemi comportamentali. Non c'è da stupirsi che siano necessarie misure severe per limitare l'assunzione di arsenico nei bambini piccoli.

Perché si stanno adottando misure severe per ridurre l'arsenico nei prodotti derivati dal riso?

Il riso, a differenza di altri cereali, è naturalmente soggetto ad assorbire l'arsenico presente nell'ambiente, a causa delle particolari condizioni in cui viene coltivato: sott'acqua, in assenza di ossigeno. Spesso è la conseguenza dell'inquinamento delle falde acquifere e del suolo dovuto a tossine industriali e pesticidi.

Gli ultimi aggiornamenti dell'EFSA hanno evidenziato che l'esposizione alimentare all'arsenico inorganico attraverso i derivati del riso, per i bambini sotto i tre anni di età, è 2-3 volte superiore a quella degli adulti. Il mercato alimentare, e in particolare quello degli alimenti per l'infanzia, è sempre più sensibile al problema dell'arsenico. Tuttavia, il problema si estende a tutti i prodotti derivati dal riso: farina, bevande e sciroppo inclusi. A questo proposito, dal 2023, il limite massimo di arsenico inorganico nel riso è stato ufficialmente regolamentato:

  • 25 ppm di riso integrale e parboiled (e farina)
  • 10 ppm Riso per neonati
  • 15 ppm riso bianco

L'acqua pura come parte della soluzione

Da anni Naturis utilizza l'acqua di falda anziché quella del rubinetto e persegue un continuo e costante miglioramento qualitativo e tecnologico dell'acqua, probabilmente l'elemento primario del nostro settore. Continui test e innovazioni tecnologiche ci hanno permesso di individuare un metodo preciso, sicuro e continuo per migliorare la qualità dell'acqua che utilizziamo per i nostri trattamenti del riso. Abbiamo notato con piacere un graduale miglioramento qualitativo dei processi produttivi e ci siamo resi conto che il miglioramento della qualità dell'acqua ha un impatto diretto sulla riduzione delle sostanze intossicanti, come l'arsenico inorganico, che sono naturalmente presenti nella maggior parte dei tipi di riso.

Anni di duro lavoro sono stati ripagati!

Noi di Naturis abbiamo scoperto che il livello di arsenico aumentava nel riso parboiled e nel riso semigreggio rispetto agli altri risi. I continui progressi della nostra ricerca e sviluppo hanno portato a migliorare non solo la qualità dell'acqua attraverso il nostro sistema di purificazione, ma anche a ridurre ulteriormente i livelli di arsenico nel riso lavorato, ottenendo un prodotto lavorato altamente qualitativo con una quantità di arsenico inferiore a quella prescritta dalle norme.

 

Oggi Naturis è in grado di fornire alle industrie alimentari cereali con un contenuto di arsenico inferiore a quello stabilito dalle autorità, in particolare per quanto riguarda i vari tipi di riso dedicati all'alimentazione infantile.

 

Naturis sta definendo un nuovo standard

I vantaggi dei risultati ottenuti sono a disposizione di tutte le aziende alimentari. Siamo la prima azienda a offrire riso con 30% di arsenico in meno rispetto al normale. Non possiamo sottovalutare la crescente importanza di bassi livelli di arsenico nei prodotti dei nostri clienti. Naturis è orgogliosa di essere la prima azienda che riceve una speciale certificazione SGS per la riduzione dell'arsenico!

Comunichiamo queste informazioni anche con simboli che i nostri clienti possono comprendere e utilizzare. Ogni volta che lo utilizza, evidenzia che il prodotto contiene meno arsenico. Sosteniamoci nel promuovere questo logo come standard per il settore del riso.

30% reduced arsenic in rice and rice derivated products. Innovative reduced rice infant food solution
30% riduzione dell'arsenico nel riso e nei prodotti derivati. Soluzione innovativa per alimenti per l'infanzia a ridotto contenuto di riso

Non ci fermeremo qui

Lavoriamo per migliorare i nostri prodotti al di là degli standard ufficiali, rendendoli più sani di quelli della concorrenza e più sostenibili. La nostra ricerca studia come la nostra produzione influisce sulle altre piante, riducendo i metalli pesanti e i contaminanti nei legumi e nei cereali. Siamo felici di vedere premiati i nostri sforzi.

 

Se desiderate saperne di più sulle peculiarità dei nostri cereali e legumi o Siete interessati a scoprire come possiamo aiutarvi a rendere i vostri prodotti alimentari a prova all'avanguardia? 

Condividi questo :
Facebook
Twitter
LinkedIn

Notizie in primo piano

Categoria

Ottenere una promozione e tenersi aggiornati

Richiedi maggiori informazioni